ricerca rivenditore
utilizzare la mia posizione

Indicazione: Non è possibile localizzare la vostra posizione. Per far vedere il rivenditore nella vostra vicinanza cliccate su "utilizzare la mia posizone" oppure inserite la posizione desiderata.

HomeAziendaStoria dell'azienda

Storia dell'azienda


2017

2017

La Biohort inizia il nuovo anno con una brillante rassegna di innovazioni.

  • NOVITÀ MONDIALE: fondazione con viti di ancoraggio a terra: tipo di fondazione moderna senza cemento. Per superficie irregolari con pendenza fino al 10% • Niente calcestruzzo, nessun sporco, nessuna attesa • livellamento ottimale, migliore resistenza alle intemperie
  • MiniGarageripostiglio che consente di ottenere in modo semplice spazio senza richiedere l'autorizzazione. Ideale per biciclette, attrezzi da giardino e molto altro ancora. Con un'altezza di soli 145 centimetri, non è soggetto ad approvazione normativa.

La Biohort si dota di un ulteriore sito di produzione

La crescita della Biohort richiede più superficie di produzione e per il deposito. Dal momento che la posizione Neufelden non offre più possibilità di espansione, una proprietà di 4 ettari è stata acquisita in un comuno limitrofo. In una prima fase, dall'estate 2017 verrà innalzato un complesso di 11 mila metri quadrati, dotato di avanzate apparecchiature di produzione e un magazzino a scaffali. I costi totali di investimento sono di circa 20 milioni di euro. Il completamento dei lavori è previsto per la fine del 2018. La sede centrale rimane a Neufelden.

2016

2016

Si comincia con numerose innovazioni nella nuova stagione di giardinaggio:

Con il nuovo colore di tendenza grigio quarzo metallizzato, nuove misure per l'armadio per attrezzi e HighBoard, una rivalutazione della casetta portattrezzi AvantGarde con maniglia e serratura a cilindro in acciaio inox e una nuova innovativa gamma di accessori, quali il cesto estraibile e il set di ganci.

A fine luglio avviene il rilancio del nostro sito www.Biohort.com. Con numerose nuove funzionalità e un negozio online integrato, abbiamo fissato le basi per il futuro.

La Biohort è stata nuovamente insignita di nuovi riconoscimenti anche nel 2016: con il premio Coronail premio economico Mühlviertler e il premio TYPO3.

L'anno 2016 si è concluso ancora una volta raggiungendo grandi successi. I ricavi sono aumentati dal 16% a € 47,5 milioni di euro. La Biohort impiega più di 210 dipendenti.

2015

2015

Viene presentato il nuovo shop online della Biohort. E lo shopping da Biohort diventa ancora più semplice! In primavera è iniziata la costruzione di un nuovo magazzino a freddo con 5.000m² capacita di stivaggio, che sarà ufficialmente inaugurato in occasione della giornata delle porte aperte il 6 settembre, 2015.

 

 

2014

2014

La casetta portattrezzi HighLine® è inoltre disponibile nel colore bianco nobile, garantendo così un ulteriore impulso di vendita. Il popolare box per il tempo libero è ampliato con il nuovo box di dimensioni 160HIGH e rappresenta quindi la soluzione ideale per lo stivaggio di grandi cuscini! Alla GAFA a Colonia vengono presentati i seguenti nuovi prodotti: l’HighBoard e il LoungeBox® ,che costituiscono la risposta alla crescente domanda di soluzioni per l’ordine per cuscini, cucine all'aperto comprese le attrezzature, accessori per il giardino e molto altro. La Biohort continua a espandersi e si apre a più Paesi dell’Europa del nord.

 

 

2013

2013

Con la modernizzazione della presentazione marketing e un fuoco d'artificio di innovazioni la Biohort avvia il nuovo anno. La nuova casetta portattrezzi HighLine® supera tutte le aspettative nel numero di esposizioni del modello. Rivoluzionarie le nuove istruzioni di montaggio, fatte quasi senza testo dopo che è stato creato il sistema " Lego arte". Il 26 aprile 2013, ci è stato un gran galà di apertura con molte celebrità: la Biohort ha festeggiato "15 anni della sede Neufelden" e il completamento dell´attuale fabbrica. La Biohort viene insignita dell’ambito premio aziendale “Pegasus in Oro” nella categoria medie imprese.

 

 

2012

2012

La costruzione del nuovo capannone di produzione sta procedendo rapidamente. Lo spazio di produzione nella località di Neufelden cresce così su una superfice di 20.000 m². La Biohort ha presentato alla “GAFA” di Colonia i suoi due nuovi prodotti. (2 - 4 settembre). Con la casetta portattrezzi HighLine® e il GarageBox la Biohort ha entusiasmato il pubblico in modo professionale. A dicembre i nuovi macchinari e le attrezzature vengono già installate nelle tre nuove sale di produzione. Le sale luminose con pavimento riscaldato offrono ai dipendenti della Biohort condizioni ottimali per una qualità totale e un lavoro produttivo. 

2011

2011

A Gennaio viene acquistata la proprietà della ditta Vogt Elektronik Austria, nell’adiacente paese di Niederwaldkirchen. Oltre a 6.000m² di uffici e hangar ci sono a disposizione per una futura espansione ancora 15.000m² di terreno aziendale. La nostra ditta consociata Ascendor, specializzata in ascensori, dopo i lavori di ristrutturazione si sposterà proprio là. La casetta portattrezzi „AvantGarde“  vince l´ambito premio „reddot“ Design Award e la  Biohort viene insignita  del 4. posto del premio aziendale „Pegasus“. Nuovi prodotti sono la casetta portattrezzi „Europa” in argento metallico e lo „StoreMax“ in grigio scuro metallizzato e argento metallizzato. La nuova dependance „Casa Nova“sprona le vendite per le soluzioni di stivaggio, facendo aumentare fino a giugno il rendimento delle vendite del 30% e richiedendo prestazioni al top della produzione. In Spagna e in Italia viene incrementata una rete nazionale di rappresentanti di vendita e grazie alle liste di rilievo, le vendite stanno andando bene in questi mercati di esportazione. Nel novembre 2011 è stata effettuata la posa della prima pietra per l'ampliamento della superficie della Biohort a Neufelden da 6.000 m². Il leader europeo nelle soluzioni per l’ordine di metallo di alta qualità, crea ancora più spazio per soddisfare la crescente domanda.

2010

2010

Il popolare „ Box per il tempo libero” viene messo sul mercato in una versione migliorata con coperchio liscio. Con il nuovo colore di tendenza grigio scuro metallico, la casetta portattrezzi „Europa“ ottiene un enorme aumento delle vendite. La prima dependance „Casa Nova“ viene presentata al pubblico professionale nell’ autunno 2010 alla mostra internazionale „GAFA“ a Colonia e raccoglie subito molta ammirazione. Le pareti esterne sono senza viti e possiede un lucernario periferico di vetro acrilico. La „Casa Nova“ consiste di cosiddetti pannelli sandwich con un nucleo in polistirolo di 40 mm e si distingue per reggere un carico di neve fino a 215 KG/m². Si può montare anche una porta sezionale nel coperchio. Il sito viene riprogettato e dispone di un configuratore online, di un product advisor e dello strumento „Biohort nel mio giardino”.

2009

2009

Viene solennemente inaugurato il nuovo edificio costruito accanto allo stabilimento già esistente della Biohort; i dipendenti si distribuiscono in entrambi gli edifici. Ora è a disposizione per un'ulteriore crescita un nuovo capannone per la produzione e per il magazzino, nonché i locali per gli uffici, per un totale di 4.500 m2. In Germania e in Austria la Biohort è referenziata in tutte le più note catene di grandi magazzini per l'edilizia e associazioni d'acquisto, e anche gli altri mercati d'esportazione si sviluppano al meglio. Il nuovo colore trend grigio scuro metallizzato e la casetta portattrezzi XXL "AvantGarde" contribuiscono anche in tempi difficili ad una crescita del fatturato a due cifre.

2008

2008

Fa la sua comparsa sul mercato il polifunzionale "WoodStock". La Biohort soddisfa così le numerose richieste di clienti che cercano una soluzione per conservare la legna da ardere. Grazie alla sua praticissima gamma di accessori, il "WoodStock" può essere completato e usato quindi anche come armadio per attrezzi. Il personale della Biohort aumenta a più di 50 dipendenti e nel mese di luglio inizia la costruzione di un nuovo edificio innovativo. Durante la fiera specializzata internazionale "GAFA 2008" di Colonia, la Biohort entusiasma il pubblico del settore con molte innovazioni.

2007

2007

La casetta portattrezzi "AvantGarde" è disponibile nella nuova misura XL e anche nel colore verde scuro. Procede la penetrazione del mercato: lavorano per la Biohort più di 30 agenti di commercio indipendenti, comprese la Francia, l'Olanda e la Danimarca. Viene fondata la consorella Ascendor Lifttechnik che produce Montascale a pedana (www.Ascendor.at) di alta qualità e orientati al design.

2006

2006

Il modello "AvantGarde" è in vendita in 2 misure e nel corso dell'anno diventa il top seller della Biohort. Anche i fatturati degli altri prodotti raggiungono quote record, portando a un aumento del fatturato totale del 36%. Aumentano anche gli effettivi sia nell'ambito della produzione che dell'amministrazione. Il marchio "Biohort" diventa sempre più conosciuto ed è sinonimo di qualità e servizi ottimali.

2005

2005

La nuova casetta portattrezzi "AvantGarde" è la prima casetta portattrezzi in metallo che soddisfa le aspettative dell'architettura moderna. Grazie al colore argento metallizzato, questo modello è perfettamente in sintonia con le tendenze del momento. Questa linea di design, che soddisfa in pieno anche ogni esigenza estetica, viene presentata per la prima volta al pubblico specializzato alla fiera "spoga 2005".

2004

2004

Alla GAFA 2004 viene presentato al pubblico specializzato il nuovo sistema di steccati "Leonardo", che suscita reazioni entusiaste. "Leonardo" è la prima staccionata in metallo che si adatta al montaggio fai-da te e presenta tutti i vantaggi di uno steccato in alluminio. Vengono introdotti anche lo "StoreMax 120" – creato appositamente per custodire 2 bidoni per i rifiuti – e l'armadio per attrezzi nel colore verde scuro.

2003

2003

Il "Rollup-Unibox" 180 viene sostituito dal nuovo "StoreMax 190". Per rispondere alle numerose richieste dei clienti e alle tendenze del momento, la casetta portattrezzi "Europa" viene proposta anche nel colore verde scuro con verniciatura interna bianca-grigiastra. Per coloro a cui basta un contenitore più piccolo, la Biohort presenta alla GAFA 2003 il nuovo "Armadio per attrezzi" nel colore argento metallizzato. Per coprire il fabbisogno futuro di spazio produttivo, la Biohort acquista il cosiddetto "Capannone 4" con un'area di 1.350 m2.

2002

2002

Anche sui mercati d'esportazione il nuovo maxi-baule "StoreMax 160" è un grande successo. Alla fiera "IHM 2002" di Monaco, si presenta al pubblico un bel contenitore per bidoni delle immondizie, il "CoverBox". Grazie alla partecipazione ad altre fiere specializzate internazionali a Colonia, Birmingham, Parigi e Monaco, la Biohort riesce a trovare sbocchi su nuovi mercati di distribuzione. Il marchio "Biohort" aumenta la sua notorietà e nel commercio specializzato è sinonimo di "soluzioni per l'ordine di alta qualità".

2001

2001

Le casette portattrezzi "Europa" sono disponibili anche nel colore grigio quarzo, una tinta standard e alla moda. In primavera arriva sul mercato austriaco lo "StoreMax 160", la nuova soluzione per conservare in ordine oggetti e attrezzi, e riscontra grande interesse. Durante la sua presentazione in occasione della "GAFA 2001" di Colonia, lo "StoreMax 160" è la grande attrattiva del pubblico. Vengono acquistati il capannone produttivo di 4.000m² con tutta l'area circostante, fino al momento in affitto, e un vasto terreno adiacente per un'ulteriore espansione.

2000

2000

Con il nuovo "Rollup-Unibox 180" la Biohort inizia la fase di sviluppo di prodotti di design. Avviamento delle vendite in Francia, Italia e Olanda. Il fatturato sale a 4,4 milioni di euro, la quota delle esportazioni è del 67%.

1999

1999

La Biohort è referenziata presso la maggior parte delle catene austriache di mercati dell'edilizia e del fai-da te, ma anche in Germania ci sono già 8 grandi referenziamenti. Le esportazioni negli USA ammontano a 220.000 euro. Dopo il rilevamento della Biohort Il giro d'affari è raddoppiato raggoiungendo i 3,65 milioni di euro.

1998

1998

Dislocamento in una sede più grande a 4120 Neufelden, Pürnstein 43.

1997

1997

Nascono i "Bauli da esterno" (3 misure). In Germania, si ottengono i primi riferenziamenti presso BayWa, Hagebau e Dehner. Il 25 settembre 1997 il dott. Priglinger rileva dalla Normstahl il 100% delle quote di partecipazione. Allo stesso tempo, la NORMSTAHL vende la sua divisione di porte alla svedese CARDO A.S.

1996

1996

Il ventaglio dei prodotti viene ridotto e ristudiato. Viene presentata alla fiera internazionale del giardinaggio "GAFA ’96" di Colonia la nuova casetta portattrezzi modello "Europa".

1995

1995

Il dott. Josef Priglinger viene nominato amministratore della società; oltre ai negozi specializzati, i prodotti si vendono anche nelle catene di grandi magazzini di materiali per l'edilizia e nei centri fai-da te (primo referenziamento: bauMax). Il fatturato raggiunto con le casette portattrezzi monta a € 1,6 Mio. In aggiunta all'Austria, la Biohort si lancia alla conquista del mercato tedesco e svizzero.

1994

1994

Distaccamento della divisione attrezzi da giardino nella BIOHORT Gartengeräte GmbH, la quale assume anche la distribuzione.

1978

1978

Inizio della produzione di casette portattrezzi in metallo nello stabilimento NORMSTAHL a Niederwaldkirchen. Come canale di distribuzione si utilizza la rete di vendita della NORMSTAHL Moosburg (Germania), produttore di porte da garage. Nel corso degli anni, la gamma di prodotti viene ampliata con contenitori metallici per il compostaggio e semenzai metallici a letto caldo.